Rivista di Studi Ecumenici

L'Istituto pubblica una rivista di carattere scientifico: Studi Ecumenici. La rivista vuole essere uno strumento di formazione ecumenica e di ricerca teologica; un mezzo per favorire il dialogo teologico fra le chiese. Esce con scadenza trimestrale. Si articola in tre sezioni:

a) Studi e ricerche: raccoglie i contributi dei docenti dell'Istituto e di altri ricercatori e teologi ecumenici

b) Informazioni dal mondo ecumenico: presenta in sintesi i più salienti avvenimenti del mondo ecumenico

c) Rassegna bibliografica: la sezione si articolata in Recensioni e  Presentazioni.

Scritto da  Gustavo Galeota

I dialoghi con le Chiese della Riforma dopo la promulgazione del decreto «Unitatis Redintegratio»

Gli argomenti controversi con le Chiese provenienti dalla Riforma sono esaminati nella prospettiva dei dialoghi sviluppati dalla Chiesa Cattolica Romana dopo la promulgazione dei Decreto sull’Ecumenismo. Fra queste questioni sono la relazione fra Scrittura e Tradizione, le dottrine della Giustificazione, l’Eucaristia come memoriale e reale presenza ed i matrimoni misti. Il punto di convergenza, che oltrepassa il vicolo cieco delle opposizioni confessionali, nato dalle conversazioni tenute con la Comunione Anglicana, i Luterani, l’Alleanza Modiale delle Chiese Riformate e Metodiste, è, con tutti i problemi che tuttora permangono, un tentativo di ristabilire l’amicizia in vista dei ripristino della piena comunione. Questo aspetto è esaminato specialmente nella prospettiva del progetto teologico concernente «l’unione conciliare», che è qui vista come lo scopo dei dialoghi bilaterali, e, sotto gli auspici di Fede e Costituzione, i dialoghi multilaterali su «l’Unità che noi ricerchiamo» (Assemblea di Nairobi 1975 del C.E.C.) e «Battesimo, Eucaristia e Ministero» (Documento di Lima, Assemblea di Vancouver 1983). In questa situazione l’attenzione è concentrata specificatamente sulla questione della Chiesa locale, che tutte le Chiese derivanti dalla Riforma presentano come il punto di partenza ecclesiologico per raggiungere la comunione universale della Chiesa («Unione conciliare»). Le prospettive ecclesiologiche del Vaticano II sulla Chiesa locale, che hanno aperto la strada ad una nuova interpretazione delle divisioni fra i cristiani, rappresentano la struttura nella quale deve essere considerata «l’Unione conciliare». Questa più ampia ecclesiologia è congiunta con la questione del riconoscimento dei ministeri ordinati. Il Documento di Lima, che è un incrocio di dialoghi bilaterali su questo argomento, propone come soluzione solide basi per una futura evoluzione, dipendente dalla «recezione» delle Chiese che apriranno allo Spirito, alla preghiera e alla riflessione, mezzi offerti loro dai dialoghi. È aggiunta una lista dei dialoghi esaminati (pp. 539-586).

Abbonamenti Italia 2017

Rivista Studi Ecumenici: 35,00 €

Quaderni di Studi Ecumenici: 25,00 €

Rivista+Quaderni: 50,00 €

Conto Corrente Postale n. 18735308
Intestato: Associazione F.R.A.T.E.R. - Rivista Studi Ecumenici

Abbonamenti Estero 2017

Rivista Studi Ecumenici: 40,00 €

Quaderni di Studi Ecumenici: 30,00 €

Rivista+Quaderni: 60,00 €

Sconto del 50%

sulle annate della rivista comprese fra il 1983 e il 2010

Biblioteca San Francesco della Vigna

Biblioteca San Francesco della Vigna

Le biblioteca del convento, le cui origini risalgono al XIII secolo, dopo varie vicissitudini storiche è ora biblioteca provinciale e di supporto all'Istituto di Studi Ecumenici. L'attuale patrimonio librario della biblioteca consiste di un fondo antico composto di circa 30.000 volumi e di un fondo moderno di circa 80.000 opere. A tale patrimonio librario va aggiunta la sezione delle riviste che conta 665 testate (363 correnti e 302 cessate).