Il giorno 2 dicembre due nostri studenti hanno completato il loro percorso accademico con la difesa della tesi di Licenza: don Cremieux Christel Moussoyi e don Innocent Okechukwu Madu.

Alle 9.30 è stato il turno di Moussoyi don Cremieux Christel con la tesi Le mariage dans la culture congolaise: une lecture des deux synodes sur la famille.

Il candidato esamina nella sua tesi il matrimonio ponendo particolare attenzione alla tradizione congolese e confrontando tale tradizione con quanto gli ultimi due Sinodi episcopali sulla famiglia hanno prodotto. Nel primo capitolo viene illustrata la famiglia e la concezione del matrimonio tradizionale congolese. Nel secondo capitolo viene esaminato accuratamente quanto i due Sinodi episcopali sulla famiglia affermano in riferimento al matrimonio tradizionale, evidenziando il rapporto esistente tra matrimonio cristiano e matrimonio tradizionale. Il terzo capitolo confronto la concezione del matrimonio nelle tradizioni religiose africane e nel cristianesimo.

Alle 11.15 Madu don Innocent Okechukwu ha a sua volta difeso la sua tesi The Commitment of Christians in Nigeria to Ecumenical Dialogue (1876-2016).

Il candidato nella sua tesi analizza storicamente e teologicamente il cammino ecumenico delle Chiese in Nigeria a partire dal 1876 per giungere fino al 2016. Nel primo capitolo egli illustra la storia del movimento ecumenico in Nigeria, iniziato dalle Chiese protestanti, che ha visto, con la partecipazione della Chiesa cattolica dopo il Concilio Vaticano II, la nascita del Christian Association of Nigeria, organismo che raccoglie i rappresentanti delle diverse Chiese presenti in Nigeria. Il secondo capitolo offre un’analisi dell’impegno ecumenico attuale dei cristiani in Nigeria, mettendo in evidenza i risultati positivi ottenuti e gli obiettivi non ancora raggiunti. Il terzo capitolo si sofferma sull’azione della Chiesa cattolica all’interno del movimento ecumenico in Nigeria, confrontandola con i principi ecumenici affermati nel Concilio Vaticano II. Nel quarto capitolo il candidato offre una valutazione complessiva a conclusione della ricerca. In esso vengono riconosciuti gli sforzi messi in atto dai cristiani nigeriani in campo ecumenico che hanno portato al gradualmente superamento delle ostilità nei rapporti tra le Chiese, migliorando le relazioni quotidiane, nel discernimento di piccoli segni di condivisione, e di preghiera comune.

Entrambi i candidati sono stati dichiarati Licenziati in Sacra Teologia con specializzazione in Ecumenismo al termine del loro esame.

 

Le nostre congratulazioni per il traguardo raggiunto e il nostro augurio per un proficuo e sapiente lavoro o proseguimento degli studi.

 

 

Orari Segreteria

Lunedì Chiusa  
Martedì 9.00 - 12.00 15.00 - 17.30
Mercoledì 9.00 - 12.00 15.00 - 17.30
Giovedì 9.00 - 12.00 15.00 - 17.30
Venerdì 9.00 - 12.00  Chiusa

Per informazioni scrivere alla mail: segreteria@isevenezia.it

 

Biblioteca San Francesco della Vigna

Biblioteca San Francesco della Vigna

Le biblioteca del convento, le cui origini risalgono al XIII secolo, dopo varie vicissitudini storiche è ora biblioteca provinciale e di supporto all'Istituto di Studi Ecumenici. L'attuale patrimonio librario della biblioteca consiste di un fondo antico composto di circa 30.000 volumi e di un fondo moderno di circa 80.000 opere. A tale patrimonio librario va aggiunta la sezione delle riviste che conta 665 testate (363 correnti e 302 cessate).